LE CAMMINATE

Adesso che il libro e la mappa sono stati stampati si è concluso il primo capitolo di questa avventura ed è arrivato il momento di guardare in avanti.

Come abbiamo sempre detto Grüne Linie vuole essere un invito a percorrere i luoghi che hanno ospitato la storia della 36ª Brigata Garibaldi Bianconcini, abbiamo così deciso di organizzare delle camminate lungo i sei itinerari della mappa e accompagnarvi personalmente nella “Repubblica del Carzolano”.

Questi gli appuntamenti:

25 Maggio 2019 - Cimone della Bastia (itinerario n. 6 mappa Grüne Linie)

lunghezza 11 Km, dislivello 900 m, difficoltà media

Ritrovo ore 09:30 al Mulino della Lastra (Firenzuola), ritorno indicativo ore 16:00

Questo itinerario tocca l’estremità Nord/Ovest dello schieramento partigiano e le case che orbitano intorno all’abitato di Casette di Tiara. Da questa zona la Brigata teneva sotto controllo i movimenti sulla “Montanara”, una delle principali vie di comunicazione fra Toscana e Emilia-Romagna. Saliremo verso il Cimone della Bastia attraversando Campo Ripaldi, l’Otro e la Faina (tre ruderi di case che ospitarono altrettante Compagnie) per poi scendere verso Ca’ di Cicci dove ci fermeremo per il pranzo. Durante la sosta sarà possibile osservare la valle del Rovigo da una posizione privilegiata per poi ripartire alla volta di Pian dell’Aiara, piccolo borgo che ospitò l’ospedale della Brigata. L’ultimo tratto della camminata ci porterà lungo il castagneto del borgo caratterizzato dalla presenza di alberi secolari dall’indiscusso fascino. Durante la camminata ci sarà l’occasione di ascoltare racconti legati ai luoghi che attraverseremo e letture estratte dal libro.

9 Giugno 2019 - Carzolano e le Sorgenti del Rovigo (itinerario n. 1 mappa Grüne Linie)

lunghezza 13,5 Km, dislivello 500 m, difficoltà media

Ritrovo ore 09:30 al Prato all’Albero (Borgo S. Lorenzo), ritorno indicativo ore 16:30

Questo itinerario ci porterà nell’estremità Sud/Est dello schieramento partigiano, intorno alla Strada Provinciale per Palazzuolo sul Senio (che all’epoca era soltanto una mulattiera). Partendo dal Prato all’Albero raggiungeremo il bivacco di Capanna Sicuteri e subito dopo le sorgenti del Fiume Rovigo. Proseguendo lungo un tratto panoramico arriveremo sulla cima del Monte Carzolano (da cui il nome della “Repubblica”) per poi scendere verso la radura di Rifugio. Questa piccola costruzione, che ospitò una compagnia della Brigata, era il capanno da caccia della casa delle Spiagge (dove sostava la Compagnia di Guerrino) che costituisce un’eccezione rispetto a tutte le altre case della valle. Si trattava infatti della residenza di montagna di una ricca famiglia fiorentina che i partigiani trovarono abbandonata al momento del loro arrivo. Passate anche le Spiagge (che oggi sono un albergo-ristorante famoso per i “Ravioli all’ortica della Tamara”) scenderemo nuovamente verso il letto del Rovigo per poi ritornare al punto di partenza percorrendo una vecchia mulattiera che presenta ancora i resti del vecchio acciottolato.

29 Giugno 2019 - Il Fiume (itinerario n. 3 mappa Grüne Linie)

lunghezza 7,5 Km, dislivello 430 m, difficoltà media

Ritrovo ore 9:30 al Mulino della Lastra (Firenzuola), ritorno indicativo ore 15:30

Questo itinerario ci porterà a costeggiare il fiume Rovigo dove i più temerari potranno fare un bagno rinfrescante alla fine della camminata. Il percorso risale fino a raggiungere, con una piccola deviazione, la splendida Cascata del Rovigo nascosta dietro un’ansa del fiume. Da li ripartiremo in salita fino a raggiungere i ruderi di Rovighello, sommersi dalla vegetazione, per poi arrivare a Pian dell’Aiara dove si trovava l’ospedale della Brigata. Durante la salita sarà possibile osservare da un punto privilegiato le pareti rocciose che caratterizzano tutta la valle. Passato l’abitato di Pian dell’Aiara scenderemo lungo quello che un tempo era il suo castagneto caratterizzato dalla presenza di piante da frutto di dimensioni monumentali. Una volta tornati al fiume ci potremo tuffare nelle sue fredde acque e consumare insieme il pranzo.

20-21 Luglio 2019 - La Repubblica del Carzolano (itinerario n. 5 mappa Grüne Linie)

lunghezza 23 Km, dislivello 1050 m, difficoltà difficile

Partenza 9:30 (20/7) da Casetta di Tiara (Firenzuola) e rientro 16:30 (21/7)

Questa camminata circoscrive l’intero schieramento partigiano ed è la più impegnativa tra i nostri 6 itinerari, per questo necessita di due giornate di cammino. Per fare in modo di arrivare al Rifugio I Diacci (unica struttura dove possibile pernottare) a circa metà del percorso abbiamo cambiato il punto di partenza rispetto alla nostra mappa. Partiremo quindi da Casetta Di Tiara (Firenzuola) alle 9:30. Arrivati al Rifugio ci sarà una presentazione del nostro libro, aperta anche a chi non partecipa alla camminata e dopo cena un concerto dell'amico Guanto. Il giorno successivo dopo colazione completeremo il trekking passando dal Mulino della Lastra, dove sarà possibile fare il bagno e raggiungere in poco tempo il punto di partenza.

Questi i prezzi comprensivi di pernottamento e mezza pensione (cena e colazione).

- 45 € con pernottamento in tenda (ci occuperemo noi di portare le tende dal punto di partenza ai DIacci);

- 65 € con pernottamento in camerate da 6-10 persone;

- 80 € in camera matrimoniale (prezzo a persona), posti limitatissimi.

I posti sono limitati, la scadenza per la prenotazione al trekking è il 14 Luglio.
Fateci sapere se ci sono esigenze particolari per i pasti.

Settembre 2019 - Date da definire - Il Comando (itinerario n.2 mappa Grüne Linie)

lunghezza 12 Km, dislivello 450 m, difficoltà media

Prossimamente tutti i dettagli.

Per partecipare alla camminata è necessario iscriversi tramite:

e-mail all’indirizzo info@giancarlobarzagli.com oppure telefonando al 333 5744331

Il costo di partecipazione di €10 comprende l’assicurazione.

Se non specificato diversamente il pranzo è a sacco a carico del partecipante.

Per la camminata di 2 giorni, a breve vi daremo maggiori dettagli per i pasti e il pernottamento.

VI ASPETTIAMO!